Ricerca
Categoria
QUANTO COSTA COMPRARE UNA CASA PIÙ GRANDE NELLA STESSA ZONA DELLA CITTÀ?

Chi cambia casa, spesso tende a rimanere nella stessa zona della città. Diventa quindi importante esaminare le variazioni di prezzo all’interno di un solo quartiere o di una sola area, invece che tra i diversi centri urbani. Un’analisi di questo tipo è stata condotta da Corriere Economia partendo dagli ultimi dati sui costi degli immobili forniti da agenzie immobiliari. Il risultato? A Milano, se si vuole abbandonare il proprio trilocale da 55 metri quadri, magari in cattivo stato, per acquistarne uno di 30 metri quadri più ampio e in condizioni migliori, si dovrà mettere in conto una rata del mutuo di circa 900 euro al mese. A Roma servono 760 euro al mese, a Napoli 626 euro: cifre inferiori rispetto a quanto bisognerebbe sborsare per prenderlo in affitto.

Come si calcola

L’analisi parte da uno scenario tipo: una persona decide di cambiare abitazione e accende un mutuo a 20 anni a tasso fisso per coprire la differenza di costi tra il vecchio e il nuovo immobile. Dovrà quindi finanziare solo la transazione e non eventuali ristrutturazioni o modifiche.

Cambiare casa a Milano e Roma

Com’è facile immaginare, in entrambe le città i prezzi più alti si registrano nei centri storici: tra Cordusio e San Babila per Milano e tra il Colosseo e Piazza del Popolo per Roma. Nel primo caso, per cambiare casa è necessario quasi mezzo milione di euro, nel secondo si scende a una cifra compresa tra i 200 mila e i 300 mila euro. Spiccano però due eccezioni: nel quartiere Isola, una delle aree più alla moda del capoluogo lombardo, si più arrivare fino a 281 mila euro se ci si trasferisce da una casa dalle origini popolari e mai stata ristrutturata a una più moderna; nella Capitale si può spendere leggermente meno se si sceglie come zona piazza di Spagna e via del Babuino, probabilmente perché le condizioni degli edifici non sono ottimali e si mettono già in conto anche i lavori di efficientamento.

Nelle altre città

Spostarsi da un’abitazione all’altra nelle zone centrali delle principali città italiane richiede in media tra i 1200 e i 1600 euro al mese. Un po’ meno cara sembra essere Napoli, dove cifre di questo tipo si raggiungono solo nelle aree di Chiaia, Monteoliveto e Posillipo. A Torino, invece, passare da un trilocale di 55 metri quadri a uno di 85 costa circa ai 580 euro al mese, ma prezzi più alti si registrano nei quartieri ai piedi della collina.

Chi cambia casa?

Secondo una ricerca promossa da Immobiliare.itAspesi e Intesa Sanpaoloil 43% delle ricerche è finalizzata alla sostituzione della casa di proprietà e a Milano supera addirittura quella di primo acquisto. Si tratta soprattutto di famiglie giovani, che puntano direttamente al trilocale pesando a un futuro con i figli, anche se nella città meneghina l’elevato costo delle abitazioni rende questa scelta più ponderata. Allo stesso tempo, i genitori senza più figli a carico spesso scelgono di trasferirsi in immobili più piccoli. Rimane infine il problema dei redditi bassi e del lavoro precario per gli under 35: nel totale delle vendite, la loro quota non raggiunge il 28%.

Indietro

Data: lunedì 8 luglio 2019
Autore: Giulia Dallagiovanna